Italian Albanian Catalan Chinese (Traditional) Czech Danish English French German Greek Japanese Korean Portuguese Russian Slovak Slovenian Spanish

Il ragazzo è sui dodici anni. Porta un cappello bianco per ripararsi dal sole, ed è seduto su una piccola sdraio.

Ha un gomito sul bracciolo della sedia, e la guancia appoggiata alla mano. Ha in viso un’espressione che è

un misto di malinconia e fierezza. Un cane pastore nero è accucciato vicino a lui, come a fargli la guardia.

Sullo sfondo si vede il mare. Nel quadro sono raffigurate anche altre persone, ma in lontananza, troppo

piccole per poterne distinguere le facce. Al largo c’è una piccola isola. Nel cielo fluttuano alcune nuvole dalla 

forma di pugni chiusi. E’ un paesaggio estivo. Mi siedo alla scrivania, e osservo per un po’ la pittura. A

guardarla a lungo, mi sembra quasi di sentire il rumore delle onde, e di respirare il profumo del mare.

Kafka sulla spiaggia