Italian Albanian Catalan Chinese (Traditional) Czech Danish English French German Greek Japanese Korean Portuguese Russian Slovak Slovenian Spanish

Sono certo che questa ragazza è un fantasma. Prima di tutto è troppo bella. Non è solo per l’armonia

dei suoi lineamenti. Tutto in lei è troppo perfetto per appartenere alla realtà […]. Sono morto, e insieme

a lei sono caduto sul fondo di un lago vulcanico […]. In fondo al lago vulcanico dove siamo sprofondati,

regna il silenzio. L’attività del vulcano deve essersi interrotta da tempo immemorabile. La solitudine vi

si è depositata come fango morbido. Una debole luce, attraversando infiniti strati d’acqua, diffonde i suoi

raggi, pallidi come resti di memorie lontane. Sul fondo di quel lago non riesco a scorgere segni di vita […].

Mi accorgo che la misura ordinaria del tempo qui non esiste. Il tempo si espande o si blocca in accordo con

i movimenti del cuore.

Kafka sulla spiaggia