Italian Albanian Catalan Chinese (Traditional) Czech Danish English French German Greek Japanese Korean Portuguese Russian Slovak Slovenian Spanish

Domani nessuno ritorna al suo posto

nessuno che muove più un passo

si schioda soltanto per scendere in strada

tu come stai

cosa sai

cosa puoi

il giorno perfetto

il tempo soltanto di perdere il senso

fermarsi a guardare

godere mangiare e sognare

godere-sognare

lasciamoli soli i Signori del tempo

da soli nel vuoto del loro problema

da soli per sempre a girare le leve

giochini perversi che ci hanno fregato

lasciamoli soli i padroni del tempo

ad urlare e remare a sfavore di vento

domani nessuno si muove

domani soltanto il giorno è perfetto

un attimo ancora

l’inganno è svelato

un attimo ancora

nel giorno trascorso al di fuori di noi